Caricamento in corso...
TeT di Gianni Tari
Lunedì 03 Ottobre 2011 18:54

Francesco De Maio

Rate this item
(0 Voti)

In una lunga storia ceramica, come quella vietrese, dove vive una tradizione antica di quattro secoli, c’è sempre qualcosa di nuovo ed emozionante da conoscere.

Le collezioni ceramiche nascono dalla nostra volontà di evocare le decorazioni dei tempi trascorsi, a volte anche con la nostra reinterpretazione.

Un tempo infatti, le belle RIGGIOLE (termine dialettale napoletano, che indica le piastrelle) arricchivano solo le ville patrizie, le chiese ed i monasteri, laddove divenivano gli aspetti più particolari, i dettagli della decorazione nell’architetture domestica. Il gusto ricercato e la fantasia odierna ridanno un ruolo di nuove protagoniste alle riggiole, come una vola la loro lavorazione è totalmente artigianale, negli smalti e nelle tecniche delle decorazioni, che sono rappresentate come motivi atemporali, classici di sempre, importanti finiture d’arredo delle belle dimore.

Così il nostro sogno rimane quello di creare giardini incantati nelle case, impegnando la vastissima e variopinta gamma dei nostri bei fiori cui manca solo il profumo.

www.francescodemaio.it

Last modified on Venerdì 14 Ottobre 2011 19:17

Related items (by tag)

LEAVE A COMMENT